Protesi dentale

La protesi dentale è un manufatto atto a sostituire la dentatura ormai persa o compromessa. Il suo obiettivo principale è ripristinare la funzionalità e l’estetica della dentatura originaria. Requisiti fondamentali per una protesi dentaria sono la sua:

  • Resistenza: capacità di sopportare il carico masticatorio
  • Biocompatibilità: i materiali con cui è costituita la protesi non devono per alcuna ragione risultare dannosi o tossici per il paziente
  • Estetica: colore e forma dei denti artificiali devono essere il più possibile vicini a quelli dei denti naturali
  • Funzionalità: la masticazione deve ripristinarsi in maniera corretta insieme a tutte le funzioni articolari

 

PROTESI FISSA

La protesi fissa è quella che viene cementata sui pilastri (denti o impianti) e che quindi non può essere rimossa dal paziente.
Può riguardare un singolo dente (un impianto o un dente naturale) che, a causa di una devitalizzazione o una  frattura, subisce un indebolimento a causa del quale deve essere “incapsulato”; oppure tutti i denti,  quindi la riabilitazione di una intera arcata.
Seguendo i più moderni aggiornamenti scientifici, i materiali utilizzati per la costruzione di questi manufatti, sono i più vari:

  • Resina
  • Resina Rinforzata
  • Resina Composita
  • Lega preziosa
  • Ceramica
  • Ceramica Integrale
  • Zirconia

Ogni materiale ha vantaggi e svantaggi ed è quindi fondamentale un’attenta valutazione del singolo caso per scegliere il trattamento individuale e personalizzato adattabile ad ogni singolo paziente.

 

PROTESI MOBILE

La protesi mobile parziale o totale è quella che può, anzi deve  essere rimossa dal paziente, almeno per le pratiche igieniche. Possono essere parziali (cioè sostituire pochi denti) o totali (cioè sostituire tutti denti).

Le protesi parziali sono ancorate ai denti vicini con dei ganci, mentre quelle totali sfruttano l’aderenza al supporto osseo-gengivale con un effetto “ventosa”. In queste ultime quindi serve una grande precisione per evitare successivamente spiacevoli e fastidiosi  movimenti durante le funzioni masticatorie o anche semplicemente quando si parla o si sorride.
E’ la più tradizionale delle protesi ma continua ad avere ancora tanti vantaggi grazie anche alla combinazione  impianti – protesi mobile, cioè le overdenture, che sfruttano la connessione con due, quattro o sei impianti per aumentare la stabilità e il comfort.

Richiedi informazioni

Chiama Ora
Raggiungici